Aggiornato alle: 04:00 di Giovedi 23 Gennaio 2020
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Ferentino – Donazione di sangue annullata, Avis cittadina in rivolta

 ULTIME NOTIZIE
Ferentino – Donazione di sangue annullata, Avis cittadina in rivolta
19 Febbraio
19:04 2016

 

 

 

 

E’ stata rimandata la donazione di sangue in programma domani nell’Avis di Ferentino e scoppia la polemica. Nel mirino del presidente Roberto Andrelli, dei cittadini e dei donatori sono finiti la Asl e i politici in generale. L’attività di domani, sabato 20 febbraio, è stata annullata come informato dal presidente avisino nonché consigliere regionale Avis, Andrelli, a causa della carenza di personale infermieristico e medico come comunicato dalla Asl frusinate.

Si è lasciato andare così in uno sfogo comprensibile il presidente Andrelli, anche perché lui crede a certi valori e ad aiutare il prossimo. Sarà pure per mancanza di personale, ma effettivamente è inaccettabile il verificarsi di simili contrattempi, ben consci delle criticità che incontrano gli ospedali oggigiorno per la carenza di sangue.  “Sezioni Avis come Ferentino e Ceprano – sostiene Andrelli – raccolgono sangue da sempre il sabato ed è stata annullata la donazione di domani. Si vive purtroppo alla giornata. Due giorni prima delle raccolte di sangue ci comunicano che non ci saranno le donazioni. Siamo allo sbando. Non abbiamo la minima idea di che fine farà la sanità nel nostro territorio. In tutto questo riscontro purtroppo l’ennesimo generale silenzio, specie da parte della politica, e siamo costretti ad alzare la voce solo noi. Tanto il sangue si compra fuori provincia e nessuno lo dice ai cittadini. Siamo in emergenza continua, complice l’insufficienza di sangue nel Lazio. Ricordo sempre che noi siamo volontari e lottiamo per la salute dei pazienti. Agli altri attori della sanità evidentemente interessa poco. Noi continuiamo a lavorare, a stimolare i nostri donatori, per offrire il nostro umile contributo al malato. Coscienza loro …”. Raffica di strali al vetriolo, via web, anche dai cittadini verso i politici di ogni latitudine.

aff  

“Ho deciso di scrivere un’interrogazione al presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti in merito al blocco della raccolta di sangue dell’Avis di Ferentino a causa della carenza di personale medico ed infermieristico. Chiedero al governatore se è al corrente di quanto è accaduto e quali saranno le misure che mettera in campo per porre rimedio a queste disfunzioni del zervizio”. Lo ha dichiarato Mario Abbruzzese presidente della Commissione Speciale Riforme Istituzionali.

Parole Chiave - Tags
SOCIAL
LE PIU' LETTE