Aggiornato alle: 04:00 di Mercoledi 18 Settembre 2019
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Ceprano – Rinvio a giudizio, Galli non accetta le dimissioni di Cacciarella

 ULTIME NOTIZIE
Ceprano – Rinvio a giudizio, Galli non accetta le dimissioni di Cacciarella
04 Marzo
12:25 2016
Il primo cittadino di Ceprano Marco Galli interviene sulla questione del rinvio a giudizio di Vincenzo Cacciarella, difendendo il membro della sua giunta. Cacciarella ha rimesso il suo incarico nelle mani del sindaco, che non ha però accettato.

Spiega Marco Galli: <Relativamente alla vicenda che coinvolge il Vice Sindaco di questa città, rinviato a giudizio perché, secondo l’accusa, nel 2013 quando era membro dell’opposizione avrebbe falsificato la firma di un altro consigliere in un verbale che designava il membro dell’opposizione nell’allora costituendo comitato di gemellaggio, sono convinto che tutto verrà chiarito in fase dibattimentale, dove sarà provata la sua totale estraneità. Da parte mia è massima la fiducia nella giustizia e auspico che il dibattimento possa finalmente chiarire tutti gli aspetti oscuri di una vicenda tanto complessa quanto incomprensibile>. Da parte del sindaco, poi, una frecciatina nei confronti di coloro che in questi giorni hanno chiesto le dimissioni: <Ricordo, a chi invoca provvedimenti di natura “giustizialista”, che in questo Paese occorre una condanna per attestare la colpevolezza, tra l’altro, stiamo parlando di un fatto-reato che, se fosse provato in sede dibattimentale, non configurerebbe alcun interesse o vantaggio personale. Detto ciò, sono convinto dell’assoluta estraneità ed onestà del Vicesindaco, che ha rimesso il suo incarico nelle mie mani, cui ho però riconfermato, insieme all’intera maggioranza, la fiducia>. Galli parla poi di alcuni interventi che stanno vedendo protagonista la sua amministrazione: <Stiamo portando avanti un lavoro difficile, che ha come obiettivo quello di cambiare Ceprano rispetto a come l’abbiamo trovata e il percorso intrapreso in questi mesi di amministrazione ha già dato i suoi frutti, vista la centralità conquistata a livello provinciale su tematiche difficili come l’ambiente e Acea. Abbiamo rivoluzionato le politiche sociali stabilendo un nuovo e trasparente rapporto con i cittadini che, a distanza di oltre dieci anni, ha portato alla costituzione della graduatoria per l’assegnazione degli alloggi popolari, l’istituzione dei Voucher quale dignitoso contributo per le situazioni di disagio. Stiamo operando per esaltare gli aspetti storici e culturali di una città antichissima deprivata del suo immenso patrimonio storico. Abbiamo investito molto per l’aggiornamento del sistema informatico del comune, vecchio e ormai inadeguato alle attuali esigenze di trasparenza ed efficienza>. Conclude Galli: <Molto abbiamo fatto ma c’è da lavorare ancora tanto per raggiungere i traguardi che ci siamo prefissati e, in tale prospettiva, il Vice Sindaco, col suo impegno quotidiano, rappresenta un fondamentale punto di riferimento per l’intera amministrazione>. CAP

Articoli Correlati

LE PIU' LETTE