Aggiornato alle: 04:00 di Mercoledi 18 Settembre 2019
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Ceprano – Gemellaggio, Cacciarella rinviato a giudizio per una firma falsa

 ULTIME NOTIZIE
Ceprano – Gemellaggio, Cacciarella rinviato a giudizio per una firma falsa
03 Marzo
15:59 2016
Vincenzo Cacciarella, vice sindaco di Ceprano, è stato rinviato a giudizio. La vicenda si riferisce alla costituzione del Comitato di Gemellaggio ai tempi in cui Cacciarella era in minoranza. Il Partito Democratico fa quadrato intorno all’esponente della giunta Galli.

Il rinvio a giudizio è stato disposto dal Gup del Tribunale di Frosinone in merito a presunte irregolarità per quanto riguarda la designazione del consigliere di minoranza nel comitato per il gemellaggio. A Cacciarella, secondo l’accusa, viene contestato il fatto di aver apposto una firma falsa della consigliera Viselli. I fatti si riferiscono al 2013. Una vicenda tutta da chiarire, riportata in mattinata dal Quotidiano Editoriale Oggi. Una notizia che ha scosso l’opinione pubblica cepranese, alimentando le accuse degli avversari politici di Cacciarella, ma anche le parole di stima e incoraggiamento da parte di chi, invece, lavora a stretto contatto con l’attuale vice sindaco. Sono su questa lunghezza d’onda le parole del Partito Democratico cepranese, con il segretario del Circolo PD Andrea D’Amico che esprime piena solidarietà e vicinanza al Vice Sindaco Vincenzo Cacciarella. Si spiega in una nota: <Siamo fiduciosi nell’operato della Magistratura e convinti che questo procedimento stabilirà l’assoluta estraneità di Cacciarella. Va ricordato inoltre che, nel caso in oggetto, non sussistono fini personali e/o economici. Il Vice Sindaco Cacciarella è persona onesta e per bene, certamente dimostrerà, in sede dibattimentale, la sua estraneità ai fatti contestati. Vogliamo pertanto ribadire la nostra fiducia nell’attività svolta dal Vice Sindaco e siamo sicuri che questa potrà continuare con lo stesso impegno e la stessa serietà fin qui dimostrata>. CAP

Tags

Articoli Correlati

LE PIU' LETTE