Aggiornato alle: 23:50 di Venerdi 20 Gennaio 2017
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Ceprano – A Montecitorio è psicosi furti, caccia ad una utilitaria grigia

Ceprano – A Montecitorio è psicosi furti, caccia ad una utilitaria grigia
26 dicembre
16:30 2016
Cresce l’allarme furti a Ceprano, soprattutto nella zona di Montecitorio. Negli ultimi giorni, in particolare, ad essere notata dai residenti di diverse abitazioni della zona è stata una macchina utilitaria di colore grigio, forse una Opel Corsa. Si moltiplicano le segnalazioni alla caserma dei carabinieri diretta dal Luogotenente Bruno Falena.

La rapina avvenuta qualche giorno fa in una villa sulla Casilina ha ancora una volta scatenato la preoccupazione della popolazione di Ceprano. Nella zona di Montecitorio, infatti, dove sono presenti decine di abitazioni spesso isolate, sono state diverse le segnalazioni, due negli ultimi due giorni, di vetture che sostano nei pressi delle case, in qualche caso anche per diverso tempo. Qualche residente, in particolare di via Franconi (nella foto), ha parlato di una auto di colore nero. Altri, invece, e in questo caso le segnalazioni sono qualcuna in più, hanno visto una utilitaria di colore grigio. Nessuno, però, ha avuto la prontezza di annotare la targa. Solo in un caso, un signore anziano ha confermato il colore grigio dell’auto, ma si è detto quasi certo del fatto che il modello fosse una Opel Corsa. L’orario dell’avvistamento è quasi sempre lo stesso, tra le 17 e le 19.30. Un momento, cioè, nel quale, con il buio, è più facile trovare case ancora vuote, o persone sole in casa che possano però aprire direttamente la porta vista l’ora non tarda. Ed è proprio per questo motivo che nella zona di Montecitorio c’è una vera e propria psicosi.  La gente ha paura e in giro se ne parla sempre di più. Negli ultimi due giorni, dopo le segnalazioni, sono stati ricorrenti i passaggi delle macchine dei carabinieri. L’invito alla popolazione è quello di non aprire senza rispondere al citofono, non lasciare comunque porte o finestre aperte, se possibile lasciare luci accese anche quando si esce di casa. E nel caso si avvistassero macchine sospette annotare subito la targa.

CAP

Articoli Correlati

LE PIU' LETTE