«

»

dic 16

Serrone – Sgarbi in città, “Un quadro solo… solo un quadro”

sgarbi-serroneIl Prof. Vittorio Sgarbi a Serrone per presentare la mostra “Un quadro solo… solo un quadro” di Andrea Fabricatore

L’Associazione Culturale “Rocca D’Oro” , Il Comune di Serrone, la Parrocchia San Pietro Apostolo e l’Associazione Culturale “Serrone” presentano un doppio evento del

Prof. Vittorio Sgarbi che sarà a Serrone Venerdì 20 Dicembre alle ore 16 presso la sala della parocchia San Pietro, sita Piazza Plebiscito dove sarà esposto un quadro di sua proprietà Donne e pastore di Letino di Nicola Fabricatore (Napoli, 1 aprile 1888- Roma, 15 luglio 1962) Olio su tela, cm.150×160 esposto alla Biennale di Venezia del 1926 per la singolare mostra Un quadro solo… solo un quadro”.

E’ la prima volta che un “suo” quadro, ne possiede ben oltre 4.000 viene esposto in Italia. In questo momento una mostra con 42 quadri di sua proprietà, invece sono esposti a Burgos (Spagna), nel museo di quella città.

Questo particolare quadro, dopo aver subito dei piccoli ritocchi, il Prof. Sgarbi, lo cede in visione al pubblico, grazie all’incontro che ha avuto con il giornalista Giancarlo Flavi a Roma.

Il professore si è mostrato molto disponibile a presentare il quadro e ovviamente il suo ultimo libro. Da qui, la richiesta di un’esposizione affinché il bellissimo quadro, che è stato realizzato circa 100 anni fa, illustrato dallo stesso proprietario, sia messo in mostra.

E’ questa la prima volta, dopo il restauro, che il quadro viene messo in mostra e presentato dal grande critico Sgarbi.

Nella stessa serata, sarà presentato anche il libro dello stesso autore “Il Tesoro D’Italia” – (edizione Bompiani), – scrive il Prof. Sgarbi- “è la lunga avventura nell’arte” con l’introduzione di Michele Ainis. Un libro edito dalla Bompiani con oltre 300 immagini a colori su carta patinata.

“ C’è un’Italia protetta e remota a Morano Calabro, a Vairano, a Rocca Cilento, a Vatolla, a Giungano, a Torchiara, a Perdifumo, incontaminati presidi del Cilento. Poi ci sono le apparizioni. Come gli affreschi di Sant’Angelo in Formis, come il duomo di Anagni con il quale si apre il racconto pittorico di questo libro, anche se i primi segnali della lingua nuova, diretta, espressiva, sapida, sono nella scultura, a partire da Wiligelmo a Modena in parallelo con i primi vagiti della lingua italiana. Quei confini nei quali sono ristretti a coltivare i campi, cacciati dal Paradiso terrestre, Adamo ed Eva. Poco più tardi vedremo altri contadini affaticati, di mese in mese, nel Battistero dell’Antelami a Parma. Soltanto a Ferrara il lavoro sembrerà riservare una imprevista felicità. Il Maestro dei Mesi trasmette il piacere che ha provato estraendo fanciulli dalla pietra. Siamo nel 1230, in largo anticipo sul ritrovamento della vita nella pittura, prima ancora che in Toscana, nel cuore della Valle Padana, a Cremona, con il racconto delle storie di Sant’Agata di un maestro anonimo; non sarà un caso che la nuova lingua toscana in pittura si espanda fino a Padova con Giotto nella Cappella degli Scrovegni, e di lì in tutto il Nord. Siamo in apertura del Trecento, e diventa lingua universale quella che ha iniziato a parlare Giotto, ponendosi davanti le energie dei corpi e la loro azione, con una tale efficacia da determinare quasi un secolo di imitatori, le cui gesta noi parzialmente raccontiamo accompagnando il viaggiatore e il lettore in Toscana e altrove, fino ad arrivare, in chiusura di secolo, a Lorenzo Monaco, sfinito interprete di un gotico fiorendo. E che fiorirà – eccome fiorirà! – e sarà l’ultimo giardino, perché con la vita vera si confronterà, con la stessa energia del Giotto franco, consistente e dominante con la sua umanità, il giovane Masaccio. Dopo questo lungo travaglio la pittura italiana entra nella sua piena maturità. Di tante tappe, allora, verso la felicità espressiva nel Rinascimento, questo libro, come una lunga avventura, dà conto in una continua sorpresa.- Conclude il Prof. Vittorio Sgarbi.

Il pomeriggio di alto spessore culturale sarà introdotto dal giornalista Dott. Daniele Flavi (www.eccolanotiziaquotidiana.it), direttore del quotidiano on-line, molto seguito in zona – Sponsor main dell’iniziativa la BCC di Paliano sempre sensibile nel sostenere la cultura. Per questo evento culturale a Serrone si è creata una sinergia davvero interessante con i nuovi amministratori e con le altre associazioni



© è viatata la riproduzione anche parziale del contenuto di questo portale
riservato ogni diritto ed utilizzo


Colleferro - Insediatosi il nuovo comitato di gestione del centro sociale anziani
Si è insediato ufficialmente ieri sera il nuovo Comitato di gestione del Centro sociale anziani, ele...
Fiuggi: 56 gr di marijuana, arrestato studente 18enne
In Fiuggi, i Carabinieri della locale Stazione unitamente al personale del Nucleo Cinofili Carabinie...
Colleferro-S. Barbara: fuochi d’artificio e fanfara per una chiusura scoppiettante
Ha riscosso molto successo l’esibizione della Fanfara dei Bersaglieri che ieri sera ha concluso la l...
Serrone: inaugurato il Presepe etnografico
In uno scenario incantato come quello del Centro storico di Serrone, in un’atmosfera da fiaba pr...
Anagni, la Forestale sequestra i campi avvelenati dal percolato di Radicina
I Ranger dell'ispettore Fabio Castellucci, dopo aver visionato i risultati delle analisi di laborato...
Anagni, perplessità sui lavori a Largo Zegretti
La sistemazione della pavimentazione è cosa buona e doverosa, ma gli interventi per il consolidament...
COLLEFERRO - CACCIOTTI: FINITO IL MALTEMPO VERRANNO RIPARATE TUTTE LE BUCHE SULLE STRADE
Comune di Colleferro - Ufficio Stampa “Leggo su Facebook le lamentele di alcuni cittadini riguardo ...
Anagni - i Runners Club portano la loro bravura in giro per l'Italia
Trevignano Romano ha ospitato la manifestazione podistica " Giro del lago di Bracciano".L...
Anagni - I Carabinieri arrestano tre rumeni
Gli uomini del Capitano Meo, nel corso di predisposti servizi per il controllo del territorio finali...
Anagni - 6000 firme per presentare le liste
Per ogni lista che voglia partecipare alla sfida elettorale, occorrono circa 200 sottoscrittori (ele...
Anagni - Attenti al cane! [VIDEO]
Imbattersi in cani affamati, lungo le periferie, è ormai un fatto usuale. Trovarsi circondati da can...
Anagni - Il PD presenta la coalizione che sostiene la candidatura di Fausto Bassetta a sindaco
Presso la sede della Cgil ad Osteria della Fontana, Fausto Bassetta ha presentato la coalizione che ...